Autore

  • Milano-Venezia-Slow

Condividi

MI-VE - Tappa 15 a piedi (19/09/12) - Da Borbiago di Mira a Venezia - 22,5 km

mer 19 Set 2012

Siamo arrivati a Venessia!

A piedi, altri 22,5 km da Borbiago. Siamo partiti all'alba questa mattina, ci aspettavano al di là del Ponte della Libertà alle 13. Quindi grande camminata, per argini, poi Marghera e i suoi palazzi popolari, alcuni abbandonati e murati. Poi Mestre, con un giro in centro accompagnati da Paolo, un ragazzo di professione odontotecnico che incontrandoci decide di mettersi a nostra disposizione per un tratto di strada come guida. La gente ci riconosce, ci ha visto ieri sera al Tg3 regionale, quindi sembra di camminare tra persone che ci incoraggiano, come a una maratona, "forza che ormai siete arrivati!"

Dopo Mestre ecco un momento emozionante, il Ponte della Libertà. Eccola di là Venessia, in fondo, dove il cielo grigio tocca il mare grigio, quella striscia a metà è Venezia.
Il ponte è lungo 3,6 km, ma ormai voliamo, è bello camminare così veloci sapendo che sono gli ultimi chilomentri di un viaggio così lungo e speciale.

Dopo il ponte, Piazzale Roma e l'incontro con Macri Puricelli, dell'ufficio stampa della Conferenza Internazionale sulla Decrescita. Ci aspetta con alcuni fotografi, e qui inizia il percorso con gli asini tra le calli, è il momento più spettacolare e intenso, immagini mai viste, gente stupita, gli asini qualche ponte un po' troppo stretto o di legno o di ferro non lo vogliono fare, Massimo urla "prendi Ginevra", "proviamo di là", "vai vai!" e tutto si aggiusta, Ginevra, Gigi, Giada e Gastone ce la fanno, passano in passaggi stretti, un uomo al bar si spaventa per la sua borsa appoggiata per terra, i fotografi ci inseguono dall'altra sponda del canale, i turisti si scansano per non essere travolti da questa onda di energia.

Arriviamo all'ex cotonificio sede della Conferenza, alla prima entrata niente da fare, non la possono aprire perchè mancano i permessi, ci viene incontro Eliana dell'organizzazione, proseguiamo.C'è pure da attraversare una sbarra, gli asini non passano nel restringimento per i pedoni. Aspettiamo un'auto, poi ci infiliamo vicini vicini, la sbarra si chiude quasi in testa all'ultimo asino, ma passiamo, con la nostra energia. Alla seconda entrata finalmente siamo arrivati. Altre interviste, poi l'incontro con Marco Deriu presidente dell'Associazione per la Decrescita.
Noi gli consegnamo il breve testo scritto ieri e Marco Deriu si prende l'impegno di leggerlo in conferenza. Questa è una bella notizia!

Poi scoppia il temporale. A sigillare il nostro viaggio, arrivati senza bagnarci. Gli asini sono i veri protagonisti, infatti per loro viene allestito un gazebo per ripararli dalla pioggia, bel gesto. Deriu ci ricorda anche che dibatteranno del rapporto tra uomo ed altre specie, per cui il nostro cammino con gli asini è doppiamente d'attualità.

Saluti, baci, abbracci, ognuno ringrazia gli altri per esserci stati, per aver dato il meglio di sè con animo sincero.
Il viaggio è finito, la Conferenza inizia. Tutto è legato, tutto è illuminato.

Lukas Deepwalker


Il tempo delle coccole


Altre foto del nostro arrivo a Venezia

Ritrovateci anche su Facebook!

Sommario del diario

Mappa

Risorse nelle vicinanze...loading

Altre pagine di diario